Hemos observado que está utilizando un navegador no compatible. Es posible que el sitio Web de TripAdvisor no se visualice correctamente.Los siguientes navegadores son compatibles con nuestro sitio:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Maamendhoo 16030
Llegada— / — / —
Salida— / — / —
Huéspedes1 habitación, 2 adultos, 0 niños
Nuestros socios no tienen disponibilidad en las fechas indicadas,
pero hay hoteles similares disponibles. Ponte en contacto con el alojamiento para consultar la disponibilidad.
Ver todos
Viajero (18)
Piscina y playa (2)
Habitaciones y suites (1)

Información

Ubicación
Servicio
Relación calidad-precio
Información relevante
CATEGORÍA DEL HOTEL

Ubicación

Vista completa
Contacto
Maamendhoo 16030
Cómo llegar
Aeropuerto de Kooddoo2 kmVer todos los vuelos
6opiniones0PyR0consejos sobre habitaciones
Puntuación de viajeros
  • 4
  • 1
  • 1
  • 0
  • 0
Época del año
Tipo de viajero
Idioma
Filtros seleccionados
  • Filtro
+1
La guesthouse Island Guest si trova sull’isola di Maamendhoo, nel nord-est dell’atollo di Huvadhoo, detto anche Gaafu (Alifu) e citato pure col noto nome storico di Suvadiva; si tratta dell’atollo più ampio delle Maldive, uno dei più grandi del mondo, ed è situato molto a sud nell’arcipelago, ancora in territorio boreale, ma a due passi dall’equatore; più in là trovate solo l’isola di Fuvahmulaku (che costituisce un atollo a sé, Gnaviyani) e il piccolo Addu/Seenu. Maamendhoo si raggiunge con un volo interno di circa un’ora da Male a Kooddoo (l’isola a fianco, più a nord), seguito da un trasferimento di cinque minuti in barca.   Per togliere fin da subito ogni dubbio, raccomando a chiunque si rechi a Maamendhoo per le immersioni di cambiare destinazione: sull’isola non sono in grado di organizzarsi adeguatamente, come spiegherò più avanti. Invece questo sembra essere un posto decente per la pesca.   La guesthouse è piccina, recintata e protetta come altre simili e ha due spazi esterni con un totale di tre tavoli: uno piccolino e molto intimo, circondato da belle piante rigogliose, e uno più grande con due tavoli per il pranzo e la cena. Portatevi un repellente per zanzare con almeno il 30% di DEET perché ce ne sono davvero troppe. L’Island Guest è un edificio unico; appena si entra, trovate la reception e subito lì intorno quattro camere. Queste sono semplicissime ma carine e curate: l’aria condizionata funziona molto bene ed è silenziosa, c’è un frigorifero e un televisore; non vi sono casseforti, ma, come avviene in molte piccole guesthouse, tutti i cassetti hanno la serratura e chiavi disponibili. In bagno c’è tutto ciò che serve: la doccia è comoda, piacevole e l’acqua sufficientemente calda.   La guesthouse è di proprietà di un signore locale di mezz’età, gentilissimo, proprio una brava persona dai modi nobili; essa è gestita, fra gli altri, da suo nipote, Ali, che ha solo diciott’anni, ma è di una gentilezza squisita, un ragazzo davvero amorevole e disponibile in ogni momento. Per quel che riguarda la pulizia della camera, ho dovuto sollecitarla parecchio perché qui nel sud vige un po’ l’atteggiamento di fare il minimo indispensabile, però alla fine non posso lamentarmi: quando l’ho chiesto, l’hanno pulita con gran cura (anzi, la puliva lo stesso Ali). Il fatto è che se non lo chiedevo, la lasciavano così per una settimana…   La cucina è il punto davvero forte dell’Island Guest: hanno una lista breve da cui potete scegliere, ma vi dico già che la qualità delle pietanze è davvero notevole: in particolare il curry e la garudiya (il piatto tipico maldiviano, una specie di zuppa di pesce speziata) sono eccezionali; m’immagino che se ci si trova ospiti a casa di qualcuno, si mangi proprio così; inoltre sanno preparare molto bene anche la pasta, con sughi prodotti usando esclusivamente gli ingredienti dell’isola; quindi gusti unici. Come sempre avviene nelle piccole guesthouse, da bere offrono solo acqua naturale, ma ogni giorno e per ogni pasto (anche a colazione!) vi preparano ottime spremute naturali di frutti reperibili sull’isola (in particolare arance, mango e frutto della passione).   A Maamendhoo non esiste una vera e propria spiaggia privata dedicata, ma non è un problema utilizzare quella a sud dell’isola perché non c’è mai nessuno e se anche arriva qualche giovane, nessuno ha alcunché da ridire; mi diceva Ali che se le signore vogliono prendere il sole in bikini, basta segnalarglielo e nessuno verrà a disturbare; la gente dell’isola è, come sempre, estremamente gentile e amorevole. Come dicevo, a sud dell’isola c’è una laguna di media grandezza, piuttosto superficiale e pertanto con colori notevoli; anche qui, come nell’atollo di Addu, sono presenti piante acquatiche sottomarine (non alghe, bensì vere e proprie piante con rametti, foglie e persino fiori subacquei!), ma sono poco estese e la laguna in generale è sabbiosa, anche se sono presenti frammenti corallini un po’ fastidiosi. Fra Maamendhoo e Hulhimendhoo (l’isola di fronte, più a sud) è presente un canale dove potete fare l’idromassaggio con la corrente della marea; attenzione ché può essere molto pericoloso perché l’acqua diventa anche profonda e la corrente può divenire molto forte: è una figata, ma ricordatevi di usare il buonsenso.   L’isola è tipica delle Maldive: 900 x 250 metri, disposta da nord a sud; la parte settentrionale è costruita per metà della lunghezza, mentre la metà meridionale è verde, ma non tenuta particolarmente bene: poche piante, un lungo tratto di sterpaglie attraversato da un sentiero mantenuto malamente. Due cose mi hanno dato fastidio dell’isola: in primis la sporcizia (bottiglie di plastica ovunque sulle spiagge, mentre l’interno dell’isola è piuttosto pulito); nessuno si occupa della pulizia delle spiagge, che sono veramente in condizioni deplorevoli. E poi purtroppo, per la prima volta in 38 anni alle Maldive, devo anche rilevare la presenza di alcuni questuanti: essi vengono da voi gentilmente, come tanti altri maldiviani, per far due chiacchiere, ma poi colgono l’occasione per chiedervi soldi. E, ancor peggio, mi sono accorto che questa gente è pure drogata (basta guardarli negli occhi… problema grave che pensavo si limitasse a Male); mi è persino capitato di essere seguito per vedere dove risiedevo e ho dovuto sviare lo stalker di turno.   Maamendhoo è un luogo dove potete certamente recarvi se siete interessati alla pesca, ma lasciatelo del tutto perdere se il vostro obiettivo sono le immersioni. L’Island Guest ha una piccola barca abbastanza ben organizzata per la pesca, ma a parer mio il capitano non è dei più abili: l’ho visto compiere decine di manovre per approdare in un normale pontile di un resort, in area protetta dalle onde; forse è solo estremamente prudente... Inoltre molto spesso, quando il mare era mosso (ma in presenza di altre barche), si rifiutava di uscire, anche solo per raggiungere l’isola a fianco; anche se il vento ha fatto la sua parte, agitando il mare, quasi mai i gestori della guesthouse sono stati in grado di organizzare il diving modo adeguato e alla fine ho fatto solo un’immersione e un’uscita in barca a un’isola deserta molto bellina (Booddoo). La cosa scoccia parecchio perché l’atollo di Huvadhoo è noto per le immersioni e se uno deve venire dall’Europa per stare dieci giorni in un posto dove non ti portano a immergerti, direi che è triste…   Il problema reale del diving a Maamendhoo è che le due guesthouse ivi presenti possono riferirsi solo ai due resort vicini: Kooddoo, a 5 minuti di barca a nord, e Falhumaafushi, una decina di minuti di barca verso sud, ma chiaramente questi danno la priorità ai propri clienti e se la barca è piena, chi è nelle guesthouse resta a terra. Come detto, veniteci pure se vi piacciono le Maldive semplici e se volete dedicarvi alla pesca, ma lasciate perdere Maamendhoo se siete interessati a immergervi. Il gestore della guesthouse mi ha segnalato che fra poco tempo vi sarà anche un diving locale: lo spero vivamente perché è un peccato che proprio in uno degli atolli più belli delle Maldive non si possano fare immersioni andando in guesthouse. In ogni caso, alla fine ho deciso di accorciare la mia permanenza all’Island Guest e dopo una settimana mi sono trasferito nel resort più vicino (Kooddoo) per sfruttare almeno gli ultimi giorni.   Il tempo è stato piuttosto clemente: su nove giorni e mezzo, solo mezza giornata di pioggia e due mezze giornate nuvolose; nella prima parte della vacanza ha piovuto spesso di notte e poi di giorno c’era il sole; poi ha cominciato a soffiare un vento impetuoso da ovest su tutto l’arcipelago, che ha dato il via a una lunga collezione di giornate stupende, talvolta anche di classe I, e durate diversi giorni anche dopo il mio ritorno (come avevo peraltro previsto, eh eh!); tuttavia il mare era discretamente agitato (il Maldives Meteorological Service lo definiva «moderate»). A conti fatti, la media delle giornate è stata di 2,8 (1 = limpido, 5 = diluvio), decisamente un ottimo risultato per il periodo; ricordo che a luglio siamo in piena stagione umida.
Leer más
Overall experience was fantastic!!! Its a family owned business which is very well kept. They gave us a great welcome with a welcome drink and detailed explanation of the area. Food was fantastic. Mr. Asadullah did an excellent job and was a great guide. We stayed there for 6 nights, went for jet skiing, made a trip to deserted island, snorkeling experience was fabulous as the atoll around the island is the best in maldives for diving and snorkeling with lively reef. It is also near Kodhoo airport.
Leer más
Una settimana dedicata alla pesca. Attività svolta jogging e popping... risultato non eccellente a causa del maltempo che ci ha condizionato tutta la settimana. Per me prima esperienza alle Maldive e primi passi in questo tipo di pesca. Island guest è confortevole e il proprietario molto dedicato ai suoi clienti. Da ritornare... magari con il sole,
Leer más
great welcome and very nice guest house , eccellent to dives , sportfishing and vacation groups in the 2nd biggest coral atoll in the world Huvadhoo eccellent quality/price big rooms air conditioned private garden inside very near the Koodhoo airport
Leer más
Estas opiniones son traducciones automáticas del inglés. ¿Mostrar traducciones automáticas?
Lugar agradable y mejor personal que he visto, muy amable y muy servicial, bonita playa, servicios de deportes de agua, alimentos y era impresionante, era el mejor chico Asadhulla que he visto en mi vida, gracias, y volveré pronto como sea posible y recomiendo este sitio a todos
Leer más
Anterior
12
RANGO DE PRECIOS
61 US$ - 67 US$ (basado en tarifas medias de habitación estándar)
UBICACIÓN
MaldivasSouth Huvadhoo (Gaafu Dhaalu) AtollMaamendhoo
¿Es este su perfil de TripAdvisor?

¿Es propietario o gestiona este establecimiento? Reclame su perfil de forma gratuita para responder a las opiniones, actualizar su perfil y mucho más.

Hacerse con el control de su perfil